Anca

CONFLITTO FEMORO-ACETABOLARE (FAI)

Il conflitto femoro-acetabolare (FAI) è una condizione in cui le ossa dell’anca hanno una forma anomala. Poiché non combaciano perfettamente, le ossa dell’anca sfregano una contro l’altra e causano danneggiamento dell’articolazione.

Anatomia

In un’anca sana, la testa del femore si inserisce perfettamente nell’acetabolo

L’anca è un’articolazione formata da una sfera ed una cavità. La cavità è formata dall’acetabolo, che fa parte del bacino. La sfera è la testa del femore, che è l’estremità superiore dell’osso della coscia.Un tessuto scivoloso chiamato cartilagine articolare ricopre la superficie della sfera e della cavità. La cartilagine crea una superficie liscia, a attrito basso che aiuta le ossa a scivilare facilmente tra di loro.L’acetabolo è circondato da una forte fibrocartilagine chiamata labbro. Il labbro forma una guarnizione attorno alla cavità, creando una tenuta ermetica e contribuendo a fornire stabilità all’articolazione

Descrizione

Nel FAI, degli speroni ossei si sviluppano intorno alla testa del femore e / o lungo dell’acetabolo. La proliferazione ossea fa si che le ossa dell’anca entrino in conflitto una contro l’altra, anziché muoversi agevolmente. Nel corso del tempo, questo può causare la lacerazione del labbro e la lesione della cartilagine articolare (artrosi).

Tipi di FAI

Ci sono tre tipi di FAI: pincer, cam, e conflitto combinato.

Pincer. Questo tipo di conflitto si verifica perché del tessuto osseo si sviluppa oltre il margine normale dell’acetabolo. Il labbro può essere schiacciato sotto il bordo prominente dell’acetabolo.

Cam. Nel conflitto tipo cam la testa del femore non è rotonda e non può ruotare agevolmente all’interno dell’acetabolo. Una salienza si forma sul bordo della testa femorale che lede la cartilagine all’interno dell’acetabolo.

Combinato. Conflitto combinato significa solo che sia il tipo pincer che cam sono presenti.

(Sinistra) Pincer impingement. (Destra) Cam impingement.

Comee progredisce il FAI 

Non si sa quante persone possono avere il FAI. Alcune persone possono vivere a lungo, una vita attiva con FAI e non hanno mai problemi. Quando i sintomi si sviluppano, però, questo in genere indica che vi è un danno alla cartilagine o allabbro e la malattia rischia di progredire. I sintomi possono includere dolore, rigidità, e zoppia.

Cause

Il FAI si verifica perché le ossa dell’anca non si formano normalmente durante gli anni della crescita. Quando le ossa del bacino sono sagomati in modo anomalo, c’è poco che si può fare per prevenire FAI.

Perché persone atleticamente attive possono fare funzionare l’articolazione dell’anca con più vigore, possono cominciare ad accusare dolore prima di quelli che sono meno attivi. Tuttavia, l’esercizio non causa il FAI.

Sintomi

Le persone con FAI di solito hanno dolore nella zona inguinale, anche se il dolore a volte può essere più verso l’esterno dell’anca. Una fitta improvvisa può verificarsi con la rotazione, la torsione, ed accovacciandosi, ma a volte è solo un dolore sordo.

Rimedi “casalinghi”

Quando i sintomi si verificano per la prima volta, è utile cercare di identificare un’attività o qualcosa che hai fatto che avrebbe potuto provocare il dolore. A volte, è sufficiente solo rallentare nelle attività, lasciare a riposo l’anca, e vedere se il dolore si allevia. I farmaci antinfiammatori (ibuprofene, naproxene) possono aiutare.

Se i sintomi persistono, è necessario consultare un medico per determinare la causa esatta del tuo dolore e di fornire opzioni di trattamento. Più a lungo i sintomi non vengono trattati, e più danni il FAI può causare l’anca. 

Visita del medico

Dopo aver discusso sui tuoi sintomi e sulla tua storia, il tuo medico visiterà la tua anca. 

Test di conflitto

Come parte della visita, il medico probabilmente condurrà un test di conflitto. Per questo test, il medico porterà il ginocchio verso il petto e poi ruoterà verso l’interno verso la spalla opposta. Se questo ricrea dolore all’anca, il risultato del test è positivo per conflitto.

Diagnostica per immagini

Il medico potrebbe ordinare degli esami per aiutare a determinare se hai un FAI.

Radiografie. Le radiografie forniscono buone immagini delle ossa, e mostreranno se l’anca hauna conformazione ossea anomala. Le radiografie possono anche mostrare segni di artrosi.

Tomografia computerizzata (TC). Più dettagliata di una radiografia, la TC aiuterà il medico a vedere la forma esatta delle ossa della vostra anca.

Risonanzamagnetica nucleare (RMN). Questo esame può creare migliori immagini dei tessuti molli. Aiuteranno il medico a trovare un eventualle danneggiamento del labbro e della cartilagine articolare. Una iniezione di mezzo di contrasto nell’articolazione durante la RMN può evidenziare il danno in modo più chiaro. Il medico può anche iniettare un anestetico nell’articolazione come test diagnostico. Se l’anestetico fornisce sollievo temporaneo dal dolore, conferma che il FAI è il problema.

Trattamento

Trattamento non chirurgico

Cambi di attività. Il medico può inizialmente raccomandare semplicemente di la vostra routine quotidiana e di evitare attività che causano i sintomi.

Farmaci non steroidei anti-infiammatori. Farmaci come l’ibuprofene possono essere prescritti per contribuire a ridurre dolore e l’infiammazione.

Fisioterapia. Esercizi specifici possono essere in grado di migliorare l’arco di movimento nella vostra anca e rafforzare i muscoli che sostengono l’articolazione. Questo può ridurre alcuni sovraccarichi sul labbro lesionato o cartilagine.

Trattamento chirurgico

Se gli esami mostrano un danno articolare causato dal FAI e il vostro dolore non viene alleviato dal trattamento non chirurgico, il medico potrà consiglliare un intervento chirurgico.

Molti problemi di FAI possono essere trattati con la chirurgia artroscopica. Procedure artroscopiche sono fatte con piccole incisioni e strumenti sottili. Il chirurgo utilizza una piccola telecamera, chiamato artroscopio, per visualizzare all’interno della anca.

Durante l’artroscopia, il medico può riparare o pulire eventuali danni al labbro e della cartilagine articolare. Lui o lei può correggere il FAI modellando il bordo osseo dell’acetabolo e riducendo la selienza sul collo del femore. Alcuni casi gravi possono richiedere un’operazione a cielo aperto con un grande incisione per raggiungere l’articolazione.

(Sinistra) Durante l’artroscopia, il chirurgo inserisce un artroscopio attraverso una piccola incisione. (Destra) Altri strumenti sono inseriti attraverso incisioni separati per trattare il problema.

Risultati a lungo termine

La chirurgia può ridurre con successo i sintomi causati dal conflitto. Correggere il conflitto può prevenire futuri danni all’articolazione dell’anca. Tuttavia, non tutti i danni possono essere completamente riparati da un intervento chirurgico, soprattutto se il trattamento è stato rimandato e il danno è grave. E’ possibile che il problema progredisca in futuro.

Nonostante vi sia una piccola probabilità che la chirurgia non sia efficace, è attualmente il modo migliore per trattare gli stati dolorosi di FAI.

Ultimo aggiornamento: Novembre 2015

Fonte: http://orthoinfo.aaos.org

Questo sito web contine articoli informativi il cui unico scopo è favorire la conoscenza nel pubblico interesse. Questo articolo è liberamente ispirato al sito web dell’American Academy of Orthopaedic Surgeons e in alcun modo deve essere utilizzato per curare o curarsi o per sostituirsi al parere dei Medici. Le immagini pubblicate sono a bassa risoluzione e/o degradate nel rispetto della legge italiana che regola i diritti d’autore (633/1941 comma 1 art.70: “è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro“) e della direttiva europea IPRED2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *